Calcioscommesse, la Commissione boccia la richiesta di Conte

antonio conte

LECCE – La Commissione Disciplinare ha definito ‘non congrua’ la richiesta di patteggiamento per l’allenatore della Juventus Antonio Conte, nell’ambito del processo sul calcioscommesse in corso all’ex Ostello della Gioventù del Foro Italico.

Significa in sostanza che l’allenatore della Juventus aveva offerto di pagare un’ammenda, quantificato in via prudenziale tra i 100 ed i 200mila euro allo scopo di accedere al patteggiamento della propria pena  per ottenere lo sconto di 3 mesi sui possibili 6 che Sergio Artico gli avrebbe potuto comminare per aver omesso di denunciare due combine.

Tra poco meno di 48 ore, invece, sarà il turno del Lecce. Il 3 e 4 agosto, infatti, cioè venerdì e sabato prossimi si terrà l’udienza davanti alla Corte Federale, dopo i deferimenti del Procuratore Stefano Palazzi che contesta al Lecce la responsabilità diretta (per il coinvolgimento dell’ex Presidente Semeraro), oggettiva (per (l’omessa denuncia della combine da parte di Vives) e presunta (per il ruolo giocato da Andrea Masiello nel derby).

La società giallorossa sarà difesa nel procedimento sportivo dall’Avvocato Grassani, mentre Franco Coppi e Saverio Sticchi Damiani difenderanno l’ex Presidente Semeraro. Sono, quindi, ore febbrili per il collegio difensivo che punta tutte le proprie carte sulla linea dell’estraneità del Lecce e dei Semeraro dalla combine tentata – questa la tesi – da Carlo Quarta in totale autonomia per interessi privati e personali.

Tutto da vedere come sarà accolta questa linea difensiva dai giudici sportivi del Foro Italico. Intanto, la tifoseria non demorde: tra poche ore andrà in scena la giornata dell’orgoglio giallorosso, programmata da alcuni capi storici della tifoseria leccese, tra cui l’Avvocato Pinuccio Milli, per riorganizzare le forze, fare il punto della situazione e chiarire gli obiettivi del tifo organizzato. Il tutto, mentre la squadra giallorossa è ormai agli sgoccioli del suo ritiro a Tarvisio, dal quale partirà subito dopo l’amichevole con il Nogometni Klub Sencur, formazione della seconda divisione slovena.

Il rientro anticipato a lecce, dopo la sospensione della seconda parte del ritiro a Fanano, è previsto per domenica 5 agosto. E continuano, infine, senza grandi scossoni alcune operazioni di calciomercato: il calciatore Lino Edoardo Wilson è stato ceduto a titolo definitivo al Corinto, mentre è stato acquistato Gianmarco Caira (attaccante, classe ’91), che è stato contestualmente trasferito in comproprietà al Melfi.