3 milioni di euro per risanare la costa brindisina

erosione falesia

BRINDISI – 3 milioni euro per mettere in sicurezza geomorfologica la costa brindisina, una serie di interventi per risolvere il problema delle falesie. Il finanziamento è stato assegnato al Comune di Brindisi attraverso la delibera Cipe 62/2011.

Una opportunità che, nonostante sia arrivata a stagione estiva inoltrata, consentirà all’amministrazione comunale di Brindisi  ed in particolare all’Ufficio programmazione, di mettere in cantiere tutte quelle opere mirate al recupero ed alla fruizione del litorale. Questa opportunità di finanziamento, dicono dal Comune,  in un primo momento sottovalutata  in un periodo di ‘vacatio’ politico-amministrativa dovuta alle elezioni, è stata recuperata ed ora potrà essere messa a disposizione della città.

Ora nelle prossime settimane gli addetti ai lavori  presenteranno  gli atti tecnici e cercheranno così di velocizzare tutte le procedure di approvazione e di gara. Gli interventi oltre che interessare le falesie al fine di contenerne il crollo e scongiurare qualsiasi tipo di pericolo saranno altresì mirati  a quei tratti  di costa su cui insistono concessioni demaniali per stabilimenti balneari. Aree che al momento vengono segnalate semplicemente attraverso dei cartelli che inibirebbero persino alla balneazione visto  che sussiste il rischio di cedimento della costa. Divieti che in realtà nessuno osserva, neppure i cittadini che in queste settimane estive continuano a frequentare le spiaggie ed a prendere il sole proprio a ridosso delle falesie .

 

di Lucia Pezzuto