Ma da lunedì, carburante a rischio

stazione di servizio

LECCE – Le proteste degli operai dell’Ilva, in mobilitazione da giovedì per protesta contro il sequestro decretato dalla magistratura, mette a rischio gli automobilisti salentini. Il blocco stradale dei lavoratori, infatti, ha bloccato la città di Taranto e con essa la grande raffineria ‘Eni’ che rifornisce di carburante tutti i distributori del Salento. C’è quindi il rischio che si ripetano le scene già viste alla fine del gennaio scorso, quando la protesta degli autotrasportatori e il blocco dei tir appiedò il Salento a causa dell’impossibilità di rifornire i distributori e, di conseguenza, le vetture degli automobilisti.