Unisalento, il Tar annulla il CdA “ritardatario”

Tar

LECCE – Il CdA dell’Università si apre con 50 minuti di ritardo e il Tar lo annulla. La decisione è stata assunta su un ricorso di un membro del Consiglio di amministrazione che lamentava un eccessivo ritardo nell’apertura della seduta. Un ritardo che sarebbe stato necessario per permettere al Rettore di partecipare alla riunione.

Ma il Tar ha annullato l’intero verbale del Consiglio di amministrazione, perchè ai fini della correttezza della seduta allo scadere dei 30 minuti dall’ora fissata, il Prorettore o il professore più anziano avrebbero avuto il dovere di aprire la seduta e accertare la presenza del numero legale.