Minacce di morte ad ex moglie e figlio: stalker in manette

polizia-arresto

TAVIANO (LE) – Era arrivato anche a minacciare di morte l’ex moglie ed il figlio, non accettando la separazione dalla donna. Gli agenti della squadra mobile hanno scritto la parola fine sull’incubo che, madre e figlio, vivevano ormai da tempo, arrestando lo stalker, un 51enne di Taviano.

L’uomo, già noto, è stato raggiunto nelle scorse ore dagli agenti di polizia che, dopo avere condotto le indagini e raccolto elementi utili all’attività investigativa, gli hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, emessa dal Gip Carlo Cazzella.

Come accertato dagli uomini della squadra mobile, ricevuta la denuncia della donna, una leccese di 51anni, lo stalker, accecato dalla gelosia, avrebbe posto in essere una serie di atteggiamenti intimidatori nei suoi confronti, non risparmiando neppure il figlio che sarebbe stato minacciato di morte, per costringerlo a raccontare all’uomo gli eventuali nuovi amori della madre. Una situazione insostenibile per la donna ed il ragazzo che vivevano da tempo in uno stato di terrore, temendo per la loro incolumità.

Le intimidazioni del 51enne di Taviano, in alcuni casi, sarebbero avvenute anche in pubblico. Ieri sera l’epilogo della vicenda, quando gli agenti della squadra mobile hanno bussato alla porta dell’uomo, dichiarandolo in arresto. L’uomo è attualmente confinato ai domiciliari, da dove ha l’obbligo di non allontanarsi senza autorizzazione. Per lui, vietata anche qualsiasi comunicazione con le persone che non vivono sotto il suo stesso tetto.