Primo Consiglio comunale, battesimo di fuoco per Consales

consales

BRINDISI – Battesimo di fuoco per il Sindaco Mimmo Consales al suo primo appuntamento in Consiglio comunale. L’assise civica si aprirà nelle polemiche per l’affidamento a ‘Culturamiamo’ diretto dall’Associazione Motumus del rilancio culturale della Città con un intervento del Consigliere Giovanni Brigante.

Il vero banco di prova sarà, tuttavia, la votazione per l’elezione di presidente e vice presidente dell’assise civica. Sarà questa la cartina al tornasole per comprendere se la maggioranza è solida o dovrà fare i conti come in passato con numeri risicati. Cosa decideranno di fare ad esempio i due Consiglieri di Impegno sociale, Giampaolo D’Onofrio e Antonio Manfreda, appoggeranno il Sindaco oppure gli faranno pagare l’esclusione dalla giunta, in favore di Sel?

E cosa farà il repubblicano Francesco Renna, rimasto anch’egli fuori dall’esecutivo pur essendo il più votato della sua lista? Finora l’ex Assessore alle attività produttive della giunta Mennitti-bis non ha mai espresso una posizione ufficiale, ma era accanto a Giovanni Brigante nella conferenza stampa sull’affidamento del progetto ‘Culturamiamo’. In teoria Consales è appoggiato da una coalizione che ha portato in Consiglio 19 uomini, contro una opposizione che ne conta 13. Ma se già dall’inizio dovesse perder pezzi, i problemi sono già dietro l’angolo. L’elezione del presidente del Consiglio comunale,  insomma, sarà il primo banco di prova: in pole position  c’è Luciano Loiacono candidato del Pd, ma anche i centristi di Noi centro ci avevano fatto un pensierino.