Droga: ritoccate in Appello le condanne

tribunale lecce

LECCE – Riviste in Appello le pene inflitte in primo grado nel corso del processo nato dall’operazione ‘Motorace’. Un’inchiesta condotta dai carabinieri del Ros che nel 2009 permise di sgominare una presunta associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga.

 In diversi casi la pena è stata ridotta perchè è caduta l’accusa di associazione per delinquere. Vincenzo Amato, presunto esponente del clan ‘Coluccia’ di Galatina, s’è visto ridurre la pena da 10  a 8 anni e 8 mesi; Adriano Brunetti e Giovanni Casaluci, già condannati a 8 anni, caduta l’associazione per delinquere, sono stati assolti per non aver commesso il fatto.