Blitz in mare: sequestrati 3 acquascooter a Casalabate

acquascooter

CASALABATE (LE) – Scene da film in un’assolata domenica d’estate in riva al mare. In tanti, infatti, hanno assistito ad un rocambolesco inseguimento fra le onde. Protagonisti: una motovedetta della Capitaneria di porto ed un acquascooter.

La fuga del bagnante in sella alla moto d’acqua si arresta inesorabilmente, quando i militari lo bloccano al largo. Tutto è partito da alcuni controlli in mare a Casalabate, eseguiti domenica pomeriggio dalla Guardia costiera insieme ai Carabinieri.

A destare preoccupazione fra i bagnanti erano proprio le evoluzioni di alcuni acquascooter al limite della distanza consentita. Uno, in particolare, pare scorrazzasse proprio nella fascia vietata alle moto d’acqua e riservata esclusivamente alla balneazione.

I controlli sono stati capillari. Cinque i mezzi ispezionati, tre dei quali sono stati posti sotto sequestro mentre i proprietari sono stati denunciati a piede libero per inosservanza delle norme di sicurezza della navigazione. Un altro è stato multato per navigazione in zona vietata. Il blitz è stato organizzato dopo una serie di denunce e lamentele da parte di numerosi bagnanti preoccupati dalla presenza degli scooteristi della domenica.