Roghi nella notte, in fiamme auto e cassonetti

rifiuti napoli

LECCE – È stata una notte di  roghi nel Salento, tra auto e cassonetti incendiati che hanno tenuto impegnati i vigili del fuoco sino all’alba. In via Walter Tobagi, alla periferia di Lecce, il rogo dai contorni piu misteriosi, che ha distrutto una Ford Mondeo di proprietà della Spa Leasecoop, in uso a Francesco Nitto, 48 anni, responsabile di zona della catena di ipermercati. Secondo i rilievi dei vigili del fuoco e della polizia, che ora sta conducendo le indagini, le fiamme sono state appiccate volontariamente all’interno dell’abitacolo.

Ha scatenato alcuni minuti di panico, l’incendio che ha coinvolto invece un’auto in sosta nel parcheggio antistante il lido ‘Mediterraneo’ sulla litoranea San Cataldo-San Foca. Sulla Punto di proprietà di una ragazza di Trepuzzi che in quel momento si trovava nel locale, era montato l’impianto gpl. Si è temuta un esplosione e molte delle persone presenti in quel momento, hanno cominciato a fuggire. A far tornare la calma, i vigili del fuoco che hanno sedato le fiamme scongiurando ogni pericolo e che ora dovranno accertare la natura dell’incendio.

Auto in fiamme anche nel centro abitato di Guagnano, dove sono andate distrutte due Pegeaut 206.  Infine, alla periferia di Lecce, in zona Vecchia Frigole, una lunga sequenza di cassonetti incendiati che hanno creato non pochi problemi ai residenti in zona.