In casa materiale pedopornografico. Arrestato pensionato di Ceglie

carabinieri

CEGLIE MESSAPICA (BR) – Cercavano un falsario di polizze assicurative, ma scoprono un ‘collezionista’ di materiale pedopornografico. Finisce nei guai a Ceglie Messapica un 67enne originario del Barese,ma da anni residente a Ceglie Messapica, pensionato e celibe. I carabinieri della locale stazione, in collaborazione con i colleghi della compagnia di San Vito dei Normanni, sotto la regia della Procura della Repubblica di Brindisi, avevano chiesto ed ottenuto un decreto del magistrato per poter effettuare delle perquisizioni domiciliari nell’abitazione dell’uomo nell’ambito di una inchiesta nata dal rinvenimento di polizze assicurative false trovate in occasione del fermo di alcune auto.

Gli investigatori cercavano un potenziale falsario per questo, quando si sono presentati in casa dell’uomo hanno iniziato a controllare con particolare attenzione il suo computer. Si sono imbattuti così nella raccapricciante scoperta di una serie infinita di video, foto e filmati con contenuti squallidi di bambini (ragazzi e ragazze) ripresi in compagnia di adulti. Dalle ricerche è emersa una quantità impressionante di materiale. I militari – su disposizione del pm Francesco Bretone – hanno sequestrato 95 dvd masterizzati, 2 portatili, una chiave usb due cellulari su cui c’erano le foto di alcuni bambini raffigurati in compagnia di adulti. Tutto il materiale sequestrato sarà sottoposto a perizia. Le indagini della compagnia dei carabinieri di San Vito dei Normanni – guidata dal capitano Ferruccio Nardacci proseguono per scoprire se il materiale sia per uso personale o se dovesse finire sul mercato della pedopornografia ed ancora se i bambini ed i ragazzi ritratti nel video possano o meno o essere del posto. Il 67enne intanto è finito in cella per pornografia minorile e detenzione di materiale pornografico minorile.

 di Antonio Portolano