Palaia: “Controlli d’avanguardia. Cheva? Pronto a settembre”

Palaia

LECCE – E l’anticamera del via della stagione, delle prime fatiche sul campo, delle basi su cui poggerà il nuovo LeccePrimi test fisici nel centro Medex, con qualche piccola novità per migliorare il monitaroggio degli atleti. “Ogni anno cerchiamo di migliorarci e di avere un quadro della situazione quanto più completo possibile, prima di partire per Tarvisio – spiega il dottor Palaia – Grazie alle nuove tecnologie e alle conoscenze dello staff del centro Medex di Squinzano possiamo fornire allo staff atletico una fotografia della situazione molto dettagliata”.

La novità principale è l’utilizzo della Dexa, uno strumento all’avanguardia molto diffuso nella medicina sportiva statunitense che permette una precisa valutazione della massa grassa e magra.

Nunzella, Chiricò, Falco e Falcone per cominciare: il nuovo che avanza si accompagna alla storica bandiera Palaia, pronto con rinnovato entusiasmo ad intraprendere il nuovo sentiero giallorosso.

Nella sala riabilitativa del centro Medex si sta curando anche Ernesto Chevanton: sulla voglia che l’uruguagio sta mettendo nel recupero garantisce Palaia. “Chevanton si sta allenando con grande intensità, quella che lo ha sempre contraddistinto da quando lo conosco. Senza illudere nessuno: ci vorrà un mesetto, perchè riprenda a correre e poi inizieremo il condizionamento, che durerà un altro mese. Per settembre contiamo di consegnarlo in buone condizioni a mister Lerda”.

di Raffaele Pappadà