Rissa tra ambulanti finisce a martellate: 2 denunce

polizia in piazza libertini

LECCE – È finita a colpi di martello, con tre feriti e due cinesi denunciati la lite scoppiata ieri sera tra venditori ambulanti in piazza Libertini a Lecce, pieno centro della città. 
L’episodio è avvenuto intorno alle 21.00, quando in giro c’era diversa gente.

Il diverbio pare sia nato per il posizionamento delle bancarelle nell’area adibita a mercatino. La polizia, giunta sul posto dopo la segnalazione di qualche cittadini, ha sorpreso cinque persone, intente a discutere animatamente. Dagli accertamenti dei poliziotti è emerso che, pochi istanti prima, senegalesi e cinesi erano venuti alle mani e che uno degli africani, un ragazzo di 20 anni, era stato colpito alla fronte da un colpo di martello, sferrato da uno dei due asiatici, un 50enne, poi identificato insieme al connazionale e denunciato.

Uno dei testimoni ha indicato alla polizia dove i cinesi avevano nascosto il martello usato per colpire il senegalese, mentre i feriti sono stati medicati sul posti da un’ambulanza. Solo per l’africano si è reso necessario il trasporto al pronto soccorso: guarirà in dieci giorni.

Solo tre giorni di prognosi per i due cinesi coinvolti nella rissa, che sono stati denunciati per lesioni personali in concorso.