Incidente sul lavoro ad Avellino, muore l’operaio di Calimera

ospedale potenza

CALIMERA (LE) – Travolto da una trivella, ha lottato per due mesi, ma non ce l’ha fatta Antonio Morello, operaio di Calimera. Si è spento nell’ospedale di Potenza, dov’era ricoverato. 

Il tragico incidente sul lavoro si verificò in provincia di Avellino, a Calitri dov’era impiegato in un cantiere per la sistemazione dell’acquedotto.

Secondo le indagini, l’operaio stava eseguendo dei carotaggi in Contrada ‘Fragine’, quando il pesante attrezzo si sradicò dal terreno finendogli addosso. Furono i colleghi a soccorrerlo per primi ed a chiamare l’ambulanza che lo trasportò d’urgenza dapprima nell’ospedale lucano di Melfi, dove gli furono diagnosticate gravi fratture al bacino e alla spalla. Poi, in elicottero, vista la gravità delle ferite, fu portato nella struttura di Potenza.

Morello aveva 54 anni e lascia una moglie e due figli. Le indagini accerteranno le cause del fatale incidente.