Valigia sospetta. Paura in chiesa a Taranto

artificieri

TARANTO – Paura tra i fedeli della chiesa di San Lorenzo da Brindisi, in viale Magna Grecia a Taranto, per una valigia sospetta abbandonata a pochi passi dall’ingresso della parrocchia. Un trolley scuro, appoggiato al muro di cinta della struttura. Un trolley che ha allarmato i fedeli e che ha messo in azione gli artificieri della polizia. Diverse infatti le segnalazioni giunte al 113 intorno alle 21. Sul posto sono arrivate un paio di pattuglie della Squadra Volante. Gli agenti hanno messo in sicurezza la zona, allontanando i passanti, in attesa di maggiori certezze su quella valigia misteriosa. Non sono mancati comunque i curiosi che, a debita distanza, hanno assistito a tutta la scena.  Utilizzando un dispositivo che rileva la presenza di esplosivi, l’artificiere ha esaminato il trolley prima di aprirlo. Soltanto in un secondo momento, con la massima cautela, la valigia è stata aperta. Il mistero è stato quindi svelato e i fedeli hanno tirato un sospiro di solllievo. Nella borsa, infatti, c’erano solo un termoventilatore, vestiti usati e delle scarpe. Uno strano contenuto che certo non aiuta la polizia a chiarire se sia stata una banale dimenticanza, uno scherzo o un modo per provocare appositamente la psicosi bomba tra i presenti. Resta da capire, insomma, se il gesto sia stato volontario o meno. Certo è che, dall’attentato di Brindisi alla scuola Morvillo Falcone, qualcosa è cambiato. Borse, buste, pacchi abbandonati fanno subito pensare al peggio.

Alessandra Martellotti