Tagli alla sanità. Consales a difesa del Perrino

mimmo-consales

BRINDISI – Tagli alla sanità: è il momento del sindaco di Brindisi Mimmo Consales di scendere in campo e far valere le ragioni della cittadinanza. A Bari esporrà  alla 3^ Commissione consiliare regionale permanente (Sanità e Sevizi sociali) le preoccupazioni per le conseguenze dei tagli previsti dal piano di riordino ospedaliero. Tagli che prevedono la soppressione dei due reparti di Endocrinologia e di Dermatologia dell’ospedale Perrino e non solo. I rappresentanti sindacali hanno incontrato Consales evidenziato i gravi disagi che si registrano quotidianamente in tutti i reparti dell’ospedale brindisino a causa della carenza di posti letto. Una situazione resa pessima anche delle conseguenti extralocazioni, cioè dall’ubicazione temporanea di posti letti di un reparto in un altro per nulla attinente con quelle patologie. Il piano di riordino ospedaliero di fatto aggrava questa situazione perché attua ulteriori riduzioni agli insufficienti posti letto.

Inoltre -hanno spiegato- il personale medico ed infermieristico è assolutamente insufficiente e che pure questo problema è aggravato dal blocco del turnover.
“Contro la chiusura dei reparti di Endocrinologia e Dermatologia che rappresentano certamente delle eccellenze così come contro il ridimensionamento del Laboratorio analisi, di Geriatria e di Ostetricia, sapremo far valere – ha detto il sindaco Consales – le nostre buone ragioni già nel corso dell’audizione in commissione regionale e successivamente negli incontri che chiederò di avere con l’assessore Attolini ed il presidente Vendola”.