Scure sui tribunali: Grottaglie, Martina, Manduria addio

QuattroStelle

TARANTO – Non solo Province e ospedali. Nel decreto di ‘revisione della spesa’ del Governo Monti, la scure dei tagli e degli accorpamenti si abbatte anche sui tribunali. Specie le sedi distaccate degli uffici giudiziari. 

Ecco perchè sui contenuti della spending review, insorgono avvocati e operatori del settore a Taranto. A rischiare la chiusura,  nella provincia ionica,  sono ben quattro sedi.  Destinati, stando ai conti del  governo a chiudere battenti dopo anni di onorato servizio: Manduria, Grottaglie, Martina Franca  e  Ginosa.

Strutture, queste, che coprono le esigenze di giustizia  da un capo all’altro della provincia. Strutture in  diversi casi  molto efficienti che, nell’eventualita di soppressione, scaricherebbero sul capoluogo, già intasato e al limite della paralisi, un carico enorme. Senza considerare la distanza  tra  i comuni delle estremità, occidentale come Ginosa e orientale come Manduria e  i disagi  dovuti ai tempi e ai costi delle trasferte.

Ma tant’è. Nei vari comuni, tuttavia, non ci stanno e i sindaci cominciano a montare le barricate in difesa delle proprie strutture. Come a Grottaglie, dove il sindaco democrtatico (e avvocato) Ciro Alabrese che è già riuscito a smuovere mari e monti in difesa dell’ospedale, ora è pronto a muovere guerra contro l’accorpamento della sezione distaccata del tribunale. In cantiere, Alabrese ha già messo la convocazione di un consiglio monotematico, straordinario. La battaglia si annuncia durissima.

di Barbara Scardigno

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*