Gibson resta a Brindisi, ma con la ‘Nba Escape’

gibson

BRINDISI – Jonathan Gibson resterà all’Enel Brindisi se entro il 25 luglio non riceverà, e accetterà, un’offerta da uno dei super team della Nba. Lo rende noto in un comunicato ufficiale la stessa società biancoazzurra. L’obiettivo di Gibson resta quello di volare negli Stati Uniti.

Ma se non troverà un contratto soddisfacente da quelle parti, resterà in Italia prolungando a Brindisi la sua esperienza con il basket mediterraneo. Gibson è considerato dai tifosi del basket locale il punto di forza su cui è stata rapidamente concretizzata la scalata alla Lega A.

Il problema sarà quello di restarci e l’americano potrebbe svolgere il ruolo di uomo-chiave anche nella prossima stagione che non sarà certo un percorso ricoperto di rose e fiori, e che oltre a richiedere una buona prova della squadra sin dalle prime fasi, richiederà un considerevole impegno finanziario alla società. “Jonathan Gibson – dice quindi l’Enel Basket – sarà a Brindisi anche nel prossimo campionato di Lega A.

Il forte giocatore statunitense – dice la nota della società – ha sottoscritto il relativo contratto con la sola clausola della cosiddetta ‘Nba escape’, cioè la possibilità di risoluzione immediata se giungerà entro il prossimo 25 luglio un ingaggio da una formazione del campionato Nba”.

di Antonio Portolano