101 posti di lavoro a rischio nell’Ateneo salentino

LECCE – E’ in forse il destino di 101 lavoratori dell’appalto delle pulizie nell’Ateneo salentino. L’Università ha ridotto di 33mila ore, il capitolato che con procedura negoziata è stato affidato al consorzio Conesp per 4 mesi, scaduti a fine giugno e prorogati per altre due mensilità.

Le ore infatti passeranno da 123mila a 90mila in un anno, in attesa della nuova gara di affidamento definitivo. L’appalto ha un valore totale di 1.200.000 euro l’anno. Alla luce di questo, per gli operai si profila la rimodulazione dei contratti, con un monte ore ridotto e che già ora si aggira intorno al minimo di 20 ore settimanale.

“Eviteremo di arrivare a questo, ricorreremo agli ammortizzatori sociali”, hanno detto i sindacati dopo l’incontro di questa mattina con il Direttore amministrativo Miccolis.

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*