Latitante catturato in città

carabinieri-notte2

LECCE – Era ricercato dallo scorso febbraio Antonio Marco Penza, 29 anni, leccese, arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo Lecce dopo una lunga attività d’indagine. L’uomo, condannato ad oltre  5 anni di reclusione per tentato omicidio  in concorso, si era reso latitante.

I carabinieri sono arrivati a lui rintracciando, davanti casa di alcuni suoi parenti a Lecce, la moto Triumph speed triple  sulla  quale era solito muoversi.

Intorno alla mezzanotte, infatti, il ragazzo è uscito da un abitazione indossando un casco. In quel momento i  carabinieri lo hanno bloccato e ammanettato. Con se aveva 4 grammi e mezzo di cocaina e 3 telefoni cellulari.

I fatti per i quali antonio Marco Penza è stato condannato, si sono  verificati nel dicembre del 2002 quando  Penza, insieme ad altre persone , aggredì  una persona con un coltello a serramanico procurandogli lesioni gravissime.