Tricase: ragazzina tenta il suicidio, carabiniere la salva, entrambi precipitano dal tetto

ospedale panico tricase

TRICASE (LE) – Tenta il suicidio, gettandosi dal tetto di un garage, alto sei metri. Il tempestivo intervento dei carabinieri scongiura il peggio, ma per trarre in salvo la 14enne, determinata a farla finita, un militare precipita con lei riportando la frattura delle costole.

È accaduto ieri a Tricase.

La giovanissima, originaria di Foggia, ospite di una casa famiglia, era stata notata in stato confusionale sul bordo del garage, dove è stata raggiunta da una pattuglia.

Uno dei carabinieri è riuscito ad avvicinarsi, a calmarla, ma solo apparentemente. Nel volgere di pochi secondi la ragazzina si è lanciata nel vuoto.

L’uomo è riuscito ad afferrarla, ma l’impatto è stato comunque violento. Entrambi sono stati trasportati all’ospedale ‘Panìco’. Lui ha riportato la frattura di tre costole, lei invece lesioni più gravi, tanto che i medici non hanno ancora sciolto la prognosi. Non è, tuttavia, in pericolo di vita.



Commenti

  1. martino semeraro scrive:

    Questi sono i carabinieri!!!! Si lanciano nel vuoto per salvare la gente rischiando di non tornare a casa dai loro figli!!! Questi sono i carabinieri, uomini semplici ma grandi uomini!!! Questi sono i carabinieri, che rischiano la vita tutti giorni!!! Viva l’Arma!!!