Macchie scure nelle acque di Gallipoli

gallipoli

GALLIPOLI (LE) – Insieme alla tramontana torna la famigerata macchia scura color tabacco sul litorale nord di Gallipoli: sono stati anche stamattina gli imprenditori turistici a evidenziare la trasformazione del mare, diventato marrone invece che blu,proprio all’altezza dello scarico del depuratore di San Leonardo, impianto consortile che serve anche Gallipoli, oltre che alcuni comuni dell’entroterra.

Sul depuratore, negli ultimi anni, l’Acquedotto Pugliese ha investito circa un milione e mezzo di euro, migliorandone le capacità e le tecnologie. E in effetti le apparizioni di macchie scure in mare si sono diradate: non è quindi impossibile che la tramontana abbia semplicemente smosso il fondale, sul quale negli anni si sono depositati i reflui e abbia quindi prodotto lo sgradevole effetto del mare marrone.

Gli imprenditori turistici, in ogni caso, hanno allertato anche la nuova giunta di Gallipoli dell’accaduto, affinchè prenda in esame il caso e agisca di conseguenza.