Maltrattamenti sui giovani detenuti? tutto prescritto

FOTO REPERTORIO DI CARCERI PER VOTO SU INDULTO

LECCE – Il processo ai 9 agenti della polizia penitenziaria che avrebbero maltrattato i giovani detenuti del carcere minorile di Lecce si è concluso con la prescrizione per tutti gli imputati (tra cui l’ispettore Gianfranco Verri, il suo vice Giovanni Leuzzi) e tutti i capi d’imputazione. A dare il via all’inchiesta, condotta dal procuratore aggiunto Antonio De Donno, fu l’esposto presentato in Procura, nel 2006, dall’allora sottosegretario alla Giustizia Alberto Maritati, sulla base di racconti di alcuni operatori del carcere. Secondo l’accusa, tutti gli imputati avrebbero contribuito a sopprimere con la violenza qualsiasi cenno di dissenso non solo dei reclusi, ma anche del personale operante all’interno dell’istituto di pena.

Commenti

  1. romolo miccoli scrive:

    forse e’ meglio non commentare