Incidente mortale in moto. perde la vita a 41 anni

incidente2

SAN PIETRO IN LAMA – La passione per la motocicletta lo ha tradito in una domenica di inizio estate , macchiata dal sangue di un terribile incidente. È morto sul colpo Luca Lazoi, un operaio 41enne di San Pietro in Lama   che alle prime ore del mattino ha terminato la sua corsa in moto contro un muretto a secco sul ciglio della strada. Dopo un impatto con un auto è stato sbalzato dalla sella ed è finito contro le pietre, in modo  talmente violento che il casco si è aperto in due e non è servito a proteggerlo.

La tragedia intorno alle nove sulla provinciale che collega San Pietro in Lama a Copertino in località Pezzune.  Sia la moto, un’Honda mille,  che l’auto, una Renault Scenic, procedevano verso Copertino. Luca Lazoi era in procinto di superare il mezzo  quando la conducente della Scenic, una 52enne di San Pietro in Lama ,   ha svoltato a  sinistra per immettersi su una stradina laterale. Impossibile a quel punto per il centauro riuscire a frenare. I due mezzi si sono scontrati e il 41enne ha avuto la peggio.

All’arrivo dell’ambulanza per lui non c’era più nulla da fare. Sotto choc, ma illesa , la donna. Ora le indagini sono affidate ai cc di San Pietro in Lama che dovranno accertare eventuali responsabilità.

Luca Lazoi, titolare insieme al fratello di un’impresa di pitturazioni edili,  era appassionato di motociclette. A bordo della sua moto percorreva lunghi tragitti e partecipava a diversi raduni in compagnia di amici . Sul suo profilo facebook tantissime foto che lo ritraggono  insieme ad altri appassionati come lui. Era spostato e lascia due bambini piccoli.