Enel Basket: Palaelio aperto per la festa promozione

1572

BRINDISI – Grande attesa per la festa promozione dell’Enel Basket Brindisi che, questa sera, al Palapentassuglia abbraccerà i suoi tifosi e l’intera città. Ingresso gratuito e raccolta fondi per le zone terremotate. Pala Elio, è qui la festa e sì, siete tutti invitati. Ultimo atto, questa sera, della strepitosa promozione in A1 dell’Enel Basket Brindisi che, dopo la gioia sul parquet di Pistoia, dopo i caroselli dei tifosi per le strade del capoluogo, dopo il bagno di folla in aeroporto, abbraccia ufficialmente i suoi tifosi nel tempio del basket messapico. Su disposizione della società, l’ingresso sarà consentito in primis agli abbonati di questa stagione, previo possesso della tessere 2011-2012. Quindi, sarà il turno di chi, per passione o puro e semplice spirito di appartenenza, vorrà timbrare il cartellino nella serata che, di fatto, chiude definitivamente la cavalcata dei cestisti biancazzurri. Spazio anche alla solidarietà, con una raccolta fondi destinata alle popolazioni dell’Emilia. La festa, organizzata di concerto con la Federazione, godrà della presenza dei protagonisti di questa stagione: i giocatori, certo, con capitan Ndoja a fare gli onori di casa. Ma anche, e soprattutto, sarà presente quel triumvirato che lo stesso vicepresidente Nando marino ha definito la vera colonna portante della società: Da Coah Bucchi, al direttore generale Santi Puglisi fino al DS Alessandro Giuliani. Ci sarà, soprattutto, l’ideale abbraccio finale di una intera comunità che, attorno a questa squadra, ha gioito e sofferto lungo una stagione altalenante e, forse anche per questo, avvincente. Tra le difficoltà di inizio anno alla conquista della Coppa Italia fino alla cavalcata conclusiva. Dopo la festa, sul Pala Elio si spegneranno le luci della gioia e della ribalta. Da lunedì, in silenzio, si ricomincerà a pianificare nuovi successi e nuove emozioni.

Michele Iurlaro