Aggredisce carabiniere durante un controllo, dai domiciliari va in carcere

carabinieri auto

MELISSANO (LE) – Ai domiciliari dallo scorso anno per omicidio colposo, per aver investito e ucciso un ragazzino in scooter mentre lui era alla guida di un’auto sotto effetto di sostanze stupefacenti, Antonio Cortese, 34enne di Melissano, torna alla ribalta della cronaca per un altro episodio.

Stavolta per aver aggredito un carabiniere che, insieme ad un collega, era passato dalla sua abitazione per un normale controllo.

All’arrivo dei militari, la madre avrebbe tentato di ostacolare il loro passaggio, subito dopo sarebbe intervenuto il figlio che, senza troppi complimenti avrebbe aggredito i carabinieri dapprima verbalmente, poi fisicamente, in particolare si sarebbe scagliato contro uno di loro, provocandogli ferite lievi ad un braccio.

Una volta bloccato, il 34enne è stato arrestato con l’accusa di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, e quindi condotto in carcere. La madre, invece, è stata denunciata a piede libero.