Violenze davanti al bimbo di 8 anni: arrestato

manea_cristian

NARDO’ ‘(LE) – Una donna ha dovuto subire dall’ex compagno violenze ripetute, tentati abusi sessuali, ferite con un coltello da cucina. Tutto sotto gli occhi del suo bambino di 8 anni. È successo a Nardò dove i carabinieri hanno arrestato l’aggressore: Cristian Florin Manea, 35 anni, già noto alle forze dell’ordine. Già alle prime luci dell’alba la donna aveva chiamato il 112 denunciando l’aggressione, avvenuta anche con un coltello ma, all’arrivo dei carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Gallipoli e dell’ambulanza del 118, l’uomo era già scappato via. Intanto la vittima è stata soccorsa e medicata.

Dopo qualche ora, l’aggressore è tornato e di nuovo ha assalito la vittima, ancora una volta procurandole delle lesioni al braccio con un coltello. La violenza è scoppiata dopo una lite furiosa tra i due e sempre davanti al bambino. Stavolta l’uomo è riuscito a nascondersi nell’edificio, ma non è bastato: una pattuglia dei carabinieri di Nardò è arrivata per tempo e i militari lo hanno scovato ed arrestato. La donna era in lacrime e  ferita. Lei è stata accompagnata in ospedale, lui in carcere.

di Raffaella Meo