Giocattoli e cosmetici cinesi pericolosi, sequestrati 7mila pezzi

giocattoli-cina

SAVA (TA) – Giocattoli, prodotti cosmetici e altra merce, realizzata con materiali pericolosi per la salute, è stata sequestrata a Sava dai militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Taranto, al comando di Giuseppe Micelli. Un sequestro che ha permesso di togliere dal mercato oltre 7.000 articoli a rischio chimico sanitario.

Gli uomini delle Fiamme gialle hanno effettuato una serie di controlli sulla sicurezza dei prodotti in vendita in vari esercizi commerciali della provincia. Ad attirare l’attenzione dei militari, in particolare, un negozio di cinesi a Sava, dove erano esposti articoli di ogni genere, tutti pericolosi: dispositivi elettrici, puntatori laser, giocattoli, prodotti cosmetici e altro.

La merce era sprovvista della marcatura ‘CE’ e riportava sulle confezioni marchi contraffatti. Dalle analisi sui prodotti effettuate dalla Finanza è risultato che i materiali utilizzati sono altamente pericolosi, in particolare, nel caso dei giocattoli, per la salute dei bambini. Il titolare dell’esercizio commerciale, un cittadino di nazionalità cinese, è stato pertanto denunziato all’Autorità giudiziaria.

di Alessandra Martellotti