Lite col tabaccaio, 66enne denunciato

tabaccheria

LECCE – Schiaffeggia la moglie in pubblico e, come se non bastasse, aggredisce il titolare della tabaccheria e gli agenti di polizia chiamati per sedare la lite. E’ quanto accaduto ieri sera nel quartiere San Pio, a Lecce.

Sceneggiata da denuncia per un 66enne leccese, protagonista di un alterco nato per un presunto raggiro.

Secondo l’uomo, infatti, il tabaccaio avrebbe dato alla moglie, che poche ore prima aveva acquistato sigarette e “Gratta e vinci”, il resto sbagliato, trattenendo per sé una consistente cifra.

Invano il commerciante ha cercato di far valere le proprie ragioni.

Il cliente l’avrebbe offeso e minacciato di morte, avrebbe schiaffeggiato la moglie che invano cercava di farlo ragionare e avrebbe aggredito un poliziotto.

Inevitabile per lui la denuncia. Il 66enne risponde di minacce, resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia.