Villa con piscina. Tutto abusivo.

ugento

UGENTO (LE) – Vale più di un milione di euro: la villa su due livelli – piano terra e piano interrato – è di 750 metri quadri. All’esterno una piscina di 230 metri quadrati e pure un campo da tennis di 800.

Tutto abusivo. Lo hanno scoperto a Ugento, sorvolando il sud Salento, i finanzieri della sezione aerea di manovra di Bari in collaborazione con i colleghi della Tenenza di Casarano. La villa, adibita a civile abitazione, in realtà non poteva esserlo: la concessione edilizia rilasciata per la costruzione infatti prevedeva che il piano terra fosse utilizzato per la produzione e trasformazione di prodotti agricoli e che quello interrato fungesse da deposito di prodotti ed attrezzi agricoli.

In pratica, quella villa avrebbe dovuto essere un’azienda. E invece era una casa di lusso. E se la superficie coperta è stata realizzata in difformità rispetto alla concessione, piscina e campo da tennis sono totalmente abusivi, realizzati senza alcun permesso.

L’intero complesso è stato sequestrato e la proprietaria, una casalinga di 41 anni di Melissano, è stata denunciata all’Autorità giudiziaria di Lecce. Le fiamme gialle stanno eseguendo altri accertamenti di natura fiscale per appurare la congruità tra la situazione reddituale della donna ed il considerevole valore della villa.