La battaglia per lo sport

 

Lo sport è vita, è entusiasmo, è momento di aggregazione, è cultura. Educare allo sport diventa una delle esigenze prioritarie per recuperarne il vero ed autentico significato, per riconsegnare allo sport quei valori che purtroppo ultimamente si sono persi. Quando parliamo di sport ci si riferisce a tutti i generi dello sport, anche quelli che ad oggi vantano gruppi di appassionati più ristretti o hanno un rendimento spettacolare modesto: lo sport è in ogni caso passione e sacrificio per chi lo pratica, e Telerama è pronta ad offrire tutto il suo sostegno per valorizzarlo come merita. Per questo, siamo pronti a seguire da vicino tutte le squadre sportive delle province di Lecce, Brindisi e Taranto, per offrire un servizio di qualità al suo pubblico di appassionati: non si tratta più solo di resocontare l’evento sportivo, attraverso servizi e rubriche giornalistiche, e nemmeno di effettuare la trasmissione in diretta di gare, tornei e partite. Lo sport diventa tema, occasione, pretesto di narrazione di storie di vita: la strada principale è quella di superare il fanatismo degli adepti, per diventare uno spettacolo sano e divertente per tutti i componenti della famiglia. Lo sport, infatti, specialmente per i bambini e per gli adolescenti, non è solo quello a livello agonistico, ma rappresenta uno dei più importanti momenti di educazione e di crescita sociale e morale. Quindi, ci impegniamo a incentivare i momenti di sana integrazione e di crescita nello sport, nella direzione della creazione di centri sportivi dislocati nelle province di Lecce, Brindisi e Taranto, per bambini e ragazzi, per tutti i tipi di attività sportive, che non sono solo il calcio, perché si possa dare loro la possibilità di vivere i loro momenti di svago e le loro passioni in maniera sana e costruttiva. Ci adoperiamo per la costruzione di palestre comunali per ospitare le numerose società sportive presenti sul territorio brindisino. Ci impegniamo per ottimizzare la gestione delle grosse strutture sportive tarantine che, sebbene siano di proprietà comunale, sono in mano ai privati: PalaRicciardi (basket), PalaFiom (volley), piscina Mediterraneo, Pala Mazzola. Vogliamo centri sportivi di qualità, razionalmente dislocati nel Grande Salento, evitando duplicazioni ed inutili sprechi di risorse. Vigiliamo sulla messa in sicurezza dei campi sportivi comunali, spesso in condizioni di assoluta precarietà, e puntiamo a far diventare lo stadio di Via del Mare, a Lecce, uno spazio aperto e sicuro anche per i bambini e le famiglie.

 
[[petition-7]]