Presa la banda dei bancomat, 4 brindisini operativi in tutta Italia

Si chiama "Cashpoint" l'operazione che ha fatto luce sulla serie continua di assalti a bancomat di filiali bancarie, uffici postali, casse continue di distributori di carburanti e gioiellerie della puglia, compresa la provincia di Lecce, ma anche delle Marche e dell'Emilia Romagna.

arresto-manette

BRINDISI- Sono 4 brindisini, tutti con precedenti, i componenti della banda specializzata nelle spaccate ai bancomat. Ad arrivare a loro sono stati i Carabinieri della Compagnia di Osimo . In manette Cosimo IURLARO 41 anni, Omar BIANCO 27, Marco SANTORO 25, e Vincenzo SCHIENA di 39. 

Omicidio Renda, il pm in aula: pene dai 24 ai 21 anni per gli assassini di Simone

Le pene più alte sono infatti state chieste per il giudice qualificatore Hermilla Valero Gonzales e per Pedro Bay Balam, vice direttore del carcere.

simone-renda

LECCE-Dai 21 ai 24 anni di carcere a testa per omicidio volontario. È questa la richiesta di condanna per gli 8 imputati nel processo sulla morte di Simone Renda. A invocarli, durante un’ora e mezzo di requisitoria, il pubblico ministero Angela Rotondano che per seguire da vicino le indagini è stata anche in Messico.

“Suo figlio ha avuto un incidente”: anziana truffata, circuita e derubata

Torna la "truffa del finto incidente": una donna leccese di 70 anni è stata raggirata. Le hanno telefonato dicendole che il figlio aveva causato un incidente stradale e, poco dopo, un uomo si è presentato a casa sua, facendosi consegnare tutti i gioielli.

Questura 1

LECCE- 1 metro e 70 di altezza, sulla quarantina, carnagione chiara e capelli corti e neri. È l’identikit del truffatore che ha rubato i gioielli ad una donna di 73 anni. Torna “di moda” la truffa col finto incidente, con la quale i malviventi, oltre a derubare le anziane vittime, le terrorizzano facendo loro credere che un parente -soprattutto un figlio o un nipote- abbia avuto un incidente stradale.

Alba di fuoco in una ditta appaltatrice dell’Aqp: distrutti 4 mezzi edili

Rogo all'alba a Monteroni in una ditta appaltatrice dell'acquedotto Pugliese. All'interno di un'area recintata, le fiamme hanno distrutto 4 mezzi edili. Non si esclude la natura dolosa ma ancora in corso gli accertamenti.

VIGILI DEL FUOCO

MONTERONI- E’ accaduto poco prima dell’alba alla periferia di Monteroni: ad essere avvolti improvvisamente dalle fiamme sono stati i mezzi edili di una società che opera anche per conto dell’Acquedotto pugliese. Non è esclusa la matrice dolosa ma sono ancora in corso accertamenti per capire la natura del rogo.

Lecce2017, il pianeta Pd che non decide e fa scappare l’Udc? Volontà o strategia?

La frammentazione interna al Pd: la Ditta alias federazione, i parlamentari, la vice ministro, l'assessore regionale ed il gruppo consiliare. Ognuno con una tesi e l'Udc apre ad Area Popolare. Volontà reale o strategia considerato il rapporto dell'Unione di Centro con Emiliano?

pd

LECCE- Le amministrative del 2017 aprono un dibattito non solo sulla scelta dei candidati sindaco per la città di Lecce, e degli altri comuni chiamati al voto, ma fanno emergere anche le diverse visioni interne delle coalizioni e nei partiti di maggioranza in seno ad ogni raggruppamento. Se l’Udc usi la proposta di Area Popolare-Nuovo Centro Destra lo si capirà a breve.

Via Leuca e San Cataldo: le segnalazioni, le soluzioni

Pulizia: la prassi di una buona amministrazione dovrebbe esser il controllo, ma quando la città usa l'informazione si trovano le soluzioni.

guido

LECCE- La pulizia della rifatta via Leuca sarebbe part time, l’assessore dice di No e risulta vero. Una cittadina denuncia che i responsabili dell’igiene stradale avrebbero detto No alla pulizia dei marciapiedi della neo via Leuca, come ci segnala telefonicamente

“L’amianto è ancora lì”: la denuncia (e le foto) di una cittadina

"L'amianto è ancora lì". Una cittadina fotografa lastre di eternit in mille pezzi -e quindi pericolosissime- abbandonate lungo la complanare della statale Maglie-Lecce. Ce ne occupammo ben sei mesi fa. Dall'altro lato, una discarica a cielo aperto.

image2

LECCE- Lo scempio ambientale è ancora lì, sotto gli occhi di tutti. Forse un po’ nascosto perché non è sulla strada principale ma sulla complanare. Ma è lì. A marzo, con le nostre telecamere, abbiamo inquadrato queste lastre di amianto abbandonate lungo la complanare della Strada Statale 16, la Maglie-Lecce. Più avanti c’era una grande discarica a cielo aperto dove quasi ogni giorno qualcuno andava a scaricare i rifiuti. Ce lo testimoniò il proprietario dell’appezzamento di terra di fronte.

Referendum, c’è chi dice No: “A rischio la democrazia”

Il Comitato per il NO al referendum costituzionale continua a spiegare ai cittadini le proprie ragioni. Ieri lo ha fatto in un incontro a Melpignano. "Il ddl Boschi -dicono- è una riforma bluff".

referendum

MELPIGNANO- “È una riforma che divide il Paese, e la Costituzione deve invece unire; è una riforma che espropria il popolo della sovranità; crea conflitti di competenza tra Stato e Regioni e tra Camera e nuovo Senato; non si cambia la costituzione con una finta maggioranza“.

La mensa non parte, mamme in rivolta

Rivolta delle mamme delle scuole dell'infanzia e della primaria di Lecce per la mancata partenza della mensa. La gara d'appalto è slittata e non si hanno tempi certi. Chiedono chiarezza e risposte.

mensa-scolastica

LECCE- La scuola è cominciata e per molte mamme leccesi anche i problemi.  La mensa, che offre in molte scuole comunali la possibilità di far pranzare i bimbi della scuola dell’infanzia e della primaria in istituto, non è ancora partita.

Grattino scaduto? La Cassazione: “scatta la multa”

Pasqualini interviene dopo la sentenza della Corte di Cassazione: “E' l'ennesima conferma della legittimità del percorso amministrativo”

grattino

LECCE- “Se il ticket è scaduto scatta la multa”. A dirlo è anche la sentenza della Seconda Sezione della Corte Costituzionale del 3 agosto scorso in cui si sottolinea espressamente che “l’assoggettamento al pagamento della sosta è un atto di regolamentazione della sosta stessa” e quindi un’eventuale infrazione costituisce un illecito amministrativo trattandosi di “evasione tariffaria in violazione della disciplina della sosta a pagamento su suolo pubblico”.

Integrazione senza barriere: il progetto Unisalento che “non fa differenze”

Volontari del servizio civile nazionale e studenti diversamente abili dell'università del Salento in uno spettacolo teatrale che mette in scena storie di vita ordinariaria: "Il progetto- raccontanto- ci ha aiutato a riscoprire le nostre potenzialità".

Università del Salento

LECCE- l teatro per riscoprire l’arte del vivere, e del farlo senza barriere. Così l’ufficio integrazione disabili dell’università del salento, a conclusione del servizio civile Nazionale, presenta i due elaborati video che riassumono le attività svolte in seno al progetto.

“Angeli di corsia”: il video dei volontari del reparto pediatrico commuove il web

"Angeli di corsia" il video dei volontari del reparto pediatrico di Lecce commuove il web. Ali in spalla e cartelli con dediche alla mano, loro lanciano un messaggio ai piccoli pazienti: "io sorrido solo se sorridi tu".

angeli

LECCE- Armati di sorriso e un nasone rosso da pagliaccio irrompono in quelle stanze d’ospedale dove ad attenderli ci sono loro: piccoli pazienti, troppo piccoli rispetto ai problemi che spesso si ritrovano ad affrontare.

Lecce, Caturano: “In serie A con questi colori”

“Nella mia carriera ci sono stati periodi poco fortunati e anche errori personali, il mio sogno è arrivare in serie A con questi colori”. Sono alcune dichiarazioni di Sasà Caturano, attaccante del Lecce

caturano

LECCE- Nonostante la panchina e il digiuno di due giornate Sasa’ Caturano è ancora il capocannoniere del Lecce e del girone C di Lega Pro. “Il gol mi manca, speriamo di rifarmi. Quando non gioco è normale che non sono mai soddisfatto, però ho condiviso la scelta che ha fatto mister. In settimana avevo avuto qualche problemino, niente di preoccupante. Non saprei che voto darmi, sette gol in sei partite è un buon avvio.

L’alta velocità di Renzi, il post su Fb: “Dovrà arrivare a Lecce e a Palermo”

Con un post su Facebook, il premier Renzi parla dell'alta velocità fino a Lecce e Palermo. È una conferma che il Frecciarossa, così com'è oggi, per il Salento vuol dire solo qualche fermata in meno.

renzi

LECCE- Ecco la prova che il Frecciarossa non rappresentasse garanzia di “alta velocità”, come da noi sempre affermato. L’utilizzo dell’Etr 500 ha permesso al Salento solo di evitare qualche fermata in più.  Per l’impiego dell’Etr 1.000 con l’alta velocità ci dev’essere un volere politico e gestionale di Ferrovie dello Stato per una tratta ad alta tecnologia, garante della vera e autentica alta velocità, oggi garantita solo fino a Napoli.

Alta velocità, Pagliaro: “Basta facili promesse al Salento, è tempo di fatti!”

In merito al post su Facebook del premier, interviene Paolo Pagliaro, dell'Ufficio di Presidenza di Forza Italia: "Chiediamo a Renzi di non lanciare in aria annunci senza seguito: ne abbiamo sentiti tanti, troppi"

alta velocità

LECCE-  “Credo sia opportuno avvertire Renzi della necessità di dosare le parole e gli annunci quando si tratta di trasporti nel Salento: oggi il premier parla dell’alta velocità fino a Lecce, ricalcando le orme di tanti politici prima di lui, che hanno promesso tanto e realizzato il niente. Bisogna dosare le parole perché il territorio è saturo di bugie elettorali”. Lo dichiara Paolo Pagliaro, dell’Ufficio di Presidenza di Forza Italia.

Legge sui piccoli Comuni, così cambierà la vita per 41 centri leccesi

Promozione locale, tutela dei servizi essenziali come scuole e uffici postali: è destinata a cambiare la vita dei centri con meno di 5mila abitanti, 41 nel Leccese, dopo l'approvazione alla Camera della legge sui piccoli Comuni

Salvatore Capone

LECCE – Sono 41 i Comuni leccesi per i quali la vita è destinata a cambiare, dopo l’approvazione in mattinata alla Camera della legge sui piccoli Comuni, con popolazione al di sotto dei 5mila abitanti.

Ex Bat, ora è guerra Regione-Governo: Capone e Leo contro Bellanova

Dopo l'ennesima fumata nera dal tavolo romano, sugli ex lavoratori della manifattura di Lecce si scatena la guerra Regione-Governo. Gli assessori Loredana Capone e Sebastiano Leo bacchettano la viceministro Bellanova

BELLANOVA

LECCE- “Regione sempre presente e al fianco dei lavoratori. Il ministero supporti una soluzione di reinvestimento”. Così gli assessori regionali Loredana Capone e Sebastiano Leo, con delega rispettivamente allo Sviluppo Economico e al Lavoro, avviano la guerra contro il governo e, in particolare, la viceministro Teresa Bellanova. Casus belli: il tavolo di ieri sulla vertenza manifattura leccese.

Dibattito su discarica del Nord Salento. Calò: pronto anche impianto di compostaggio

In tema discarica del Nord Salento, un confronto vis a vis, per la prima volta, tra il Legale rappresentante di Geoambiente Giuseppe Calò e i rappresntanti istituzionali interessati direttamente al progetto.

discarica

LECCE-Ospiti della trasmissione “controvento” lunedì pomeriggio i diretti interessati al progetto discarica in contrada masseria parachianca. A mettere sul tavolo gli elementi provanti la fattibilità del progetto in tema di economia, parametri ambientali e scelta logistica è intervenuto Giuseppe Calò, legale rappresentante di Geoambiente.

Schiavista per 12 anni e poi assolto, l’infondatezza delle accuse contro Sergio Scorza approda su Panorama

Imprenditore edile di Nardò arrestato e sotto processo per 12 anni ma poi assolto in via definitiva perché il caso non sussiste e senza ricorso in Corte d'appello. Le accuse: schiavitù ed estorsione ma grazie alla meticolosa documentazione delle sue aziende i giudici ammettono l'insussistenza delle accuse

sergio

LECCE- Dai 50 anni ai suoi 62 lottando per testimoniare e provare l’assoluta infondatezza delle calunniose accuse che determinano il suo arresto. Dopo 12 anni di processo, controlli ed ispezioni, assolto in via definitiva perché : il caso non sussiste!

Concorso per primario di Cardiochirurgia, la Procura chiede archiviazione dell’inchiesta

Per la procura di Lecce non è stato commesso alcun illecito nella nomina del nuovo primario di cardiochirurgia dell'ospedale Vito Fazzi: avanzata la richiesta di archiviazione dell'inchiesta. Deciderà il gip

SANITà

LECCE- La Procura di Lecce chiede l’archiviazione dell’inchiesta avviata per far luce sulla nomina del direttore del reparto di Cardiochirurgia del “Vito Fazzi” di Lecce.

Non sostiene le cure per la figlia autistica, condannato 42enne magliese

Non ha sostenuto le cure mediche per la figlia autistica e per questo il padre, un 42enne magliese, è stato condannato a quattro mesi di reclusione. A stabilirlo il Tribunale di Belluno

tribunale

MAGLIE- E’ stato condannato a 4 mesi di reclusione un 42enne di Maglie che si è rifiutato di pagare le cure per la figlia autistica. Ad emanare la sentenza il Tribunale di Belluno. L’uomo, un assicuratore, stando a quanto accertato, non ha inviato alla ex compagna i soldi necessari per le cure mediche straordinarie della piccola, che oggi ha 10 anni.

Muore in moto, l’appello dei genitori: Un impegno concreto per strade più sicure

Ha perso la vita 10 giorni fa in un incidente in moto sulla San Cataldo- Specchia. Oggi i suoi genitori lanciano un appello per evitare altre simili tragedie: “ chiediamo un impegno concreto da parte di tutti per rendere sicure le nostre strade”.

polstrada INCIDENTE

LECCE-Dario Loiola avrebbe compiuto 22 anni nel giorno del suo funerale. Ma la sua vita si è spezzata in un maledetto giorno di settembre. Doveva essere una domenica pomeriggio come tante, trascorsa insieme al fratello stefano, una domenica spensierata per poi tornare al lavoro in un panificio di Lecce come ogni giorno.

Lecce2017, Udc e Area Popolare: Cor? No, grazie noi siamo per la discontinuità

Un Patto per Lecce con i partiti che si rifanno a livello europeo al Partito Popolare ma Melica e Mazzei, Udc ed Area Popolare,sono netti: non c'è posto per i fittiani siamo per la discontinuità che lascino subito il partito o si dimettono dalla giunta Perrone, Messuti Delli Noci e Monosi non temporeggino

mazzei-melica

LECCE- Con i Cor non potrà esserci accordo tranne se da subito non si redimono lasciando il partito e la giunta. Chiaro il messaggio di Udc ed Area Popolare. Messuti, Monosi e Delli Noci abbiate coraggio e decidete subito, non temporeggiate

Vasca per la raccolta delle acque: abbandono in Piazzale Sondrio

Una vasca per la raccolta dell'acqua piovana abbandonata a se stessa. In piazzale Sondrio, nel quartiere stadio i residenti fanno i conti con ristagni, sporcizia e zanzare.

vasca

LECCE- Una struttura costruita un anno e mezzo fa con un duplice scopo: far convogliare al suo interno, attraverso una condotta le acque piovane e assegnare dei pezzi di terra ai cittadini da coltivare.

Skate Park in stato di abbandono: lavori mai iniziati, nonostante le promesse…

A giugno le promesse dell'assessore Monosi sull'ultimare i lavori di messa in sicurezza a fine settembre, oggi, dopo mesi da quell'intervento nulla è cambiato: lo Skate Park di Lecce continua a restare in abbandono.

skate-park

LECCE- “..Entro fine settembre dovremmo ultimare i lavori per poi assegnare il bene all’associazione che se l’è già aggiudicato. Intanto, prendo atto dell’utilizzo non a norma della struttura e vigileremo di più”, così a giugno l’assessore al Patrimonio Attilio Monosi, in merito allo Skate Park di via Medaglie d’Oro.

Nuovo bando alloggi Erp anche chi era in graduatoria deve ripresentare la domanda

Nuovo bando per gli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica: tutti coloro che erano già in graduatoria nel precedente bando abbiano l’obbligo di ripresentare la domanda di partecipazione al nuovo avviso pubblico pena l’esclusione.

ALLOGGI

LECCE- Nuovo bando per gli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica: tutti coloro che erano già in graduatoria nel precedente bando abbiano l’obbligo di ripresentare la domanda di partecipazione al nuovo avviso pubblico pena l’esclusione.

Inseguimento e colluttazione: scene da film in pieno centro. Spacciatore in manette, carabinieri in ospedale

Parapiglia in pieno centro a Lecce, nel primo pomeriggio: un presunto spacciatore è stato arrestato, dopo un inseguimento e una colluttazione con i carabinieri, che sono rimasti feriti

porta_san_biagio_lecce

LECCE- Lo tenevano sott’occhio da un po’, ma al momento di bloccarlo lui s’è dato alla fuga e ne è nato un inseguimento: scene da film, nel primo pomeriggio, nel centro storico di Lecce. Il bilancio finale è di un presunto spacciatore arrestato e di due carabinieri finiti in ospedale.

E’ morto il boss della Scu Caramuscio: infarto nel carcere de L’Aquila

Il boss della Scu Salvatore Caramuscio è morto a 47 anni . Stava scontando l'ergastolo nel carcere de L'Aquila per omicidio, ha avuto in infarto ed è morto in ospedale.

Salvatore Caramuscio

L’AQUILA/SURBO-È morto per le conseguenze di un infarto Salvatore Caramuscio, 47 anni, il boss di Surbo che stava scontando l’ergastolo nel carcere del L’Aquila. L’uomo, considerato uno dei capi della sacra corona unita, era in regime di 41 bis. È morto nell’ospedale di Chieti, nel reparto di terapia intensiva dove era stato trasportato d’urgenza in seguito ad un malore. Un infarto per il quale era stato necessario un intervento chirurgico.

Originario di Nardò, ricercato in Germania: arrestato per evasione fiscale

Secondo le indagini, l'uomo, in qualità di dirigente di una società edile, tra l’aprile e il gennaio 2013, avrebbe omesso di versare alle autorità preposte le tasse relative ai contributi dei lavoratori dipendenti, appropriandosene senza giusto motivo

pelargonio-pantaleo_mod

NARDO’- Originario di Nardò e ricercato in Germania: è stato arrestato Pantaleo PELARGONIO, 56 anni. Ad agire, i militari della Stazione Carabinieri di Nardò, sulla base del mandato di arresto europeo emesso dall’autorità giudiziaria tedesca nel mese di marzo del 2014, per i reati di appropriazione indebita ed evasione fiscale e contributiva.